Blog

QUI MILANO – UNO SGUARDO AL FUTURO: PROGETTO FILI

Scritto il 09/07/2021
da Ilaria

Qualche giorno fa è stato presentato ufficialmente FILI uno dei più grandi e importanti progetti di rigenerazione urbana ed extraurbana in Europa: la Lombardia diventa infatti protagonista di un disegno di riqualificazione architettonica e ambientale che si snoderà attraverso i principali centri di connessione di FERROVIENORD.

L’asse Milano-Malpensa, corridoio fondamentale per le future Olimpiadi di Milano Cortina del 2026, diventerà un percorso di nuovi scenari urbani moderni, con fortissimo focus su alta vivibilità e aree verdi, attraverso l’evoluzione delle quattro stazioni di Milano Cadorna, Milano Bovisa, Saronno e Busto Arsizio e delle loro aree adiacenti.

Un progetto in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile ONU, centrato sui valori dell’inclusività urbana e della sostenibilità ambientale, diventati ormai centrali e fondamentali per il futuro delle generazioni presenti e future.

Vediamo nel dettaglio come verrà declinato il progetto FILI:

STAZIONE DI MILANO CADORNA

Snodo principale di alcuni dei contesti più importanti di Milano, ospiterà una Foresta Sintetica Pensile che, come una immaginaria fabbrica, produrrà ossigeno per la città.

L’area interessata ricopre una superficie di 72 mila mq e ha tra gli obiettivi principali, anche quello di creare all’interno del contesto cittadino, uno spazio di alta qualità e vivibilità.

STAZIONE DI MILANO BOVISA

Progetto FILI

Crediti – Park Associati

Bovisa è un po’ la porta d’accesso alla città per chi arriva dall’aeroporto internazionale di Malpensa, quindi un hub strategico di fondamentale importanza.

Con questo obiettivo, proprio accanto alla stazione, sorgerà il nuovo Headquarter del Gruppo FNM, realizzato con le migliori tecnologie costruttive a basso impatto ambientale, con bassa emissione di carbonio proprio per riaffermare la riqualificazione del sito attraverso la presenza di un servizio di grande rilevanza regionale.

STAZIONE DI SARONNO

Progetto FILI

La stazione di Saronno e le sue aree limitrofe saranno sottoposte ad un restyling che comprende, tra le altre cose, anche la realizzazione di percorsi ciclopedonali e la riqualificazione generale delle aree aperte in prossimità degli accessi alla stazione con interventi sulle superfici esterne.

Nell’ambito del nuovo polo ferroviario, sarà anche collocato il Museo delle Industrie e del Lavoro Saronnese, importante memoria storica delle manifatture e dell’operosità della città e del territorio.

STAZIONE DI BUSTO ARSIZIO

Progetto FILI

Crediti – Politecnico di Milano

Attraverso FILI verrà ricostruita un’area di ben 39.500 mq che permetterà di riattivare i collegamenti urbani e che quindi trainerà anche lo sviluppo delle aree adiacenti, alcune in parte degradate, innescando quindi un circolo virtuoso di riqualificazione.

E ANCORA…

Progetto FILI
Ma non solo: attraverso il progetto FILI saranno piantumati 800 mila alberi, ben 41 mila ettari attraverso 24 Comuni, in un’area che attraversa due province della Lombardia.

SUPERSTRADA CICLABILE

Progetto FILI

Credits@Arcadis Italia

Collegando la stazione di Milano Cadorna all’Aeroporto di Malpensa, senza interruzioni, la superstrada ciclabile percorrerà poco meno di 73 km; un vero e proprio asse infrastrutturale incentrato sulla mobilità sostenibile, pensato anche per il turismo e per l’interscambio con le altre reti del trasporto pubblico.

Insomma, FILI è il progetto di un futuro immediato, pensato per le generazioni presenti e future e che, ne siamo sicuri, segnerà l’inizio di un’impostazione urbana diversa, fatta di attenzione agli spazi e soprattutto alle persone, mettendo al centro i temi dell’ecosostenibilità, della riqualificazione e della ristrutturazione urbana.

Siamo felici di far parte di un momento così importante.

Credits immagine di copertina – Arcadis Italia

L'articolo QUI MILANO – UNO SGUARDO AL FUTURO: PROGETTO FILI sembra essere il primo su Pepite per Tutti.